Cosa Mangiare in Marocco, ecco i piatti tipici

CUS CUS

La cucina marocchina non è solo cus cus. È l’alimento base della loro cucina e lo vede accompagnato da verdure , ceci e carne: pollo, manzo e agnello. La carne più usata è quella di manzo, seguita dal pollo e infine la più buona, ma anche la più costosa : l’agnello.  Il cuscus viene preparato nella “cuscussiera” ovvero la caratteristica pentola di terracotta in cui nella parte inferiore vengono cotte verdure e carne, mentre nella parte superiore la semola al vapore. La carne e le verdure vengono cucinate con un mix di 35 spezie che dona al piatto il caratteristico sapore marocchino.

TAJINE

Tra i piatti che ho mangiato in Marocco, la tajine di agnello, prugne e mandorle ( mrouzia)  è sicuramente il mio preferito.   Questo piatto prende il nome dall’omonima contenitore di terracotta in cui viene preparato questa pietanza deliziosa.  La cottura è lunga e a bassa temperatura così da esaltare ogni ingrediente e per ottenere una carne tenerissima. Anche in questo caso l’uso delle spezie è essenziale, curry, pepe, cumino e cannella sono quelle principali. L’altra variante è a base di pollo, limone e olive.

TANJIA

Da non confondere con il piatto di prima.  Anche questa volta in nome del piatto è dovuto al recipiente nel quale viene cucinato : la Tanjia ossia una giara di terracotta. La tradizione vuole che Solo gli uomini cucinino questo piatto, alla fine è facilissimo, proprio a prova di uomo.  Si mettono tutti gli ingredienti all’interno della giara, si chiude e si circonda delle ceneri del forno dell’hammam, dopo di che si aspettano 6 ore e il pasto è pronto.  Nel centro del souk di marrakech troverete lungo le strade dei posticini con tutte le giare “in vetrina”, assaggiatele, non ve ne pentirete.

PASTILLA

La pastilla assomiglia ad un tortino fatto con della pasta sfoglia leggere, carne di piccione, mandorle a lamelle, zucchero e cannella. Viene servita spolverata di zucchero a velo e cannella e pur avendo molti elementi dolci è considerato un piatto salato. Ora si possono trovare pastille anche di pesce o di pollo, ma se vi piace sperimentare io vi consiglio l’originale.

INSALATA MAROCCHINA

Questa è un’insalata semplice che vi salverà  se sarete stanchi di mangiare cus cus o piatti super speziati. Questa insalata a me ricorda un po’ quella greca, infatti è composta da pomodori, peperone verde, cipolla e coriandolo.  Viene poi condita con una vinegrette di olio e aceto.  È semplice, rinfrescante e buonissima accompagnata dal loro pane arabo.

MSMMEN e BAGHRIR

Il Msmmen è il dolce tipico che viene mangiato a colazione. Assomiglia ai pancakes o alle creps, qui lo chiamano pane sfogliato. Viene cotto al momento e subito dopo mangiato caldo con il miele o burro e marmellata.

Il Baghrir assomiglia ancora di più al pancakes perché è più morbido e su un lato è caratterizzato da tante bollicine, proprio come i pancakes americano. Anche questo viene servito con miele e marmellata.

THE ALLA MENTA

Questa è la bevanda caratteristica del Marocco. Viene servita calda e zuccherata, ma anche fredda è buonissima.  Può sembravi un normale te alla menta, ma vi assicuro che appena lo assaggerete capirete quanto sia differente. Il segreto è nelle foglie di te, super aromatiche e dal sapore molto intenso. Se vi capita oltre alle spezie, portate a casa un sacchetto di menta essiccata, così anche a casa potrete gustarvi un vero te alla menta.

related