Kurumba Maldives: il nostro paradiso nel cuore dell’Oceano Indiano

Io e Carlotta avevamo bisogno di prenderci una pausa dalla vita frenetica di tutti i giorni così la nostra scelta è ricaduta sulle Maldive, un paese tropicale situato nell’oceano indiano e composto da 26 atolli formati da più di 1000 isole coralline.

Le lunghe spiagge bianche, il mare azzurro e la barriera corallina, ci hanno conquistato e subito abbiamo capito che sarebbe stato il posto perfetto per la nostra vacanza.

Infatti così è stato, 8 giorni passati tra relax, mare, sole e snorkeling. 

L’emozione delle Maldive arriva già mentre si è in aereo e ci si sta avvicinando all’aeroporto di Malè, perchè gli atolli visti dall’alto sono uno spettacolo meraviglioso che ti tengono attaccata al finestrino fino all’atterraggio.

Altra cosa che mi ha fatto stare subito bene è quando, appena usciti dal portellone dell’aereo, senti il vento caldo e i 30 gradi che ti riscaldano la pelle. È una sensazione che mi piace tantissimo, mi fa sentire subito in vacanza e che mi mette di buon umore.

Essendo le Maldive uno Stato molto grande, vasto ma soprattutto dispersivo, questa volta abbiamo scelto un resort relativamente vicino all’aeroporto così da non perdere altro tempo in spostamenti in barca. Dopo 10 minuti di transfer infatti, eravamo già arrivati al Kurumba, il primo albergo costruito alle Maldive nel 1972.

Storia di Kurumba

La sua storia è molto affascinante e racconta di come,innamorati di questo paradiso, abbiano deciso di creare su questa isola un posto dove i turisti in vacanza potessero nuotare e andare a pesca. Ovviamente la realizzazione della loro idea non era un’impresa facile dal momento che, all’epoca, le Maldive erano quasi disabitate: niente banche, niente aeroporti, niente telefono.. solo qualche pescatore estraneo al resto del mondo. Nessuno avrebbe mai immaginato che queste isole potessero diventare meta ambitissima da clienti provenienti dal tutto il mondo.

Grazie alla posizione di questa isola, molto vicina alla città e al piccolo aeroporto, in poco tempo riuscirono a costruire 30 camere in blocchi da tre, utilizzando le pietre di corallo per fare le pareti, le noci di cocco come legno e le foglie di palma come tetti. Ogni camera aveva acqua marina per la doccia e i sanitari, un arredamento essenziale e accesso diretto alla spiaggia. Per quanto riguarda i pasti invece, organizzavano i barbecue sulla spiaggia o una sorta di mensa con il cibo tipico maldiviano. Dal giorno dell’apertura nel 1972, il resort rimase completamente prenotato per il resto dell’anno.

Il Resort Oggi

Nel 2003 il resort è stato completamente rifatto per venire incontro alle richieste del 21 esimo secolo. I risultato è un resort con 180 camere suddivise in Royal residence, presidential suites, pool villas, family villas e Beach and Garden superior rooms. In questo modo ogni cliente ha la possibilità di trovare la perfetta sistemazione in base alle proprie necessità e budget.

Questo resort è perfetto per le famiglie con bambini e per coppie che desiderano godersi il mare fin da subito, senza sprecare ulteriore tempo in spostamenti dopo l’arrivo in aeroporto.

L’isola è piccola ed è circondata da barriere artificiali che preservano la spiaggia dall’erosione durante l’anno e garantiscono un mare calmo e tranquillo, senza quindi correnti d’acqua, per facilitare la balneazione a tutti i suoi clienti (specialmente a bambini e anziani). L’isola è caratterizzata da una verde e rigogliosa vegetazione che assicura un po’ di riparo dal forte sole che splende fin dalle prime ore del giorno.

Ogni giorno il resort offre la possibilità di fare diverse attività sia di giorno sia di sera, infatti di giorno vengono organizzate escursioni di snorkeling che durano circa due ore, oppure c’e la possibilità di noleggiare le moto d’acqua o partecipare a giochi in spiaggia e/o in acqua a squadre. Per i più sportivi c’e la palestra e il campo da tennis, mentre per i bambini ogni giorno c’è il mini club dove vengono organizzate attività ricreative sia manuali sia dinamiche. In alternativa si possono noleggiare maschera, boccaglio e pinne e fare snorkeling autonomamente attorno all’isola, dove è presente un reef ricco di pesci.

Alla sera invece dalle 21 in poi al bar centrale, il Kandu, vengono organizzate serate a tema con musica dal vivo, balli o dj set.

VELI SPA

Noi per rilassarci ancora di più, ci siamo concesse un trattamento benessere nella VELI Spa del resort. Immersa nei lussureggianti giardini di Kurumba Maldives, la Veli Spa è una vera esperienza maldiviana. L’anima di Veli Spa si ispira al conforto delle isole, all’equilibrio degli oceani, all’energia delle popolazioni indigene delle Maldive e agli effetti curativi del contatto umano incorporando le terapie tradizionali maldiviane.

I loro trattamenti sono ispirati alla tradizionale medicina alle erbe maldiviana che è stata trasmessa di generazione in generazione. Alla Veli Spa, hanno avuto grande cura nel preservare questi antichi rimedi adattandoli alle moderne terapie termali. Kurumba Maldives è orgogliosa di essere la prima SPA delle Maldive ad abbracciare questi rimedi tradizionali e a preservarli per le generazioni future.

Noi abbiamo scelto un massaggio rilassante ed è stato il modo migliore per rilassare i muscoli dopo il lungo viaggio in aereo.

Il nostro bungalow fronte mare

Noi abbiamo alloggiato in un bungalow con accesso diretto alla spiaggia, per questo ogni camera ha i propri lettini in riva al mare a pochi metri dalla stanza.

Le camere sono spaziose, con una veranda estera e un bagno semi all’aperto con vasca e due docce, di cui una esterna. Tutte la camere ovviamente sono dotate da climatizzatori che saranno la vostra salvezza in giornate molto calde o per assicurarvi notti fresche e tranquille. Le camere sono servite di ogni confort, dal mini bar, alla macchinetta per il caffè espresso, ai teli da spiaggia che vengono cambiati ogni giorno. Le camere, come del resto tutto il resort, è pulito e confortevole, il personale è gentile e sempre pronto a venire in contro ad ogni vostra richiesta.

Vi consiglio di scegliere le camere a nord-ovest, ossia numerate dal 200 in su, dove, a parer mio, godono della vista migliore.

Ristorazione 

Nel resort sono presenti 8 ristoranti, tra il ristorante a buffet e i bar. Noi abbiamo avuto la possibilità di provarne diversi e in tutti ci siamo trovate sempre molto bene. L’offerta è vasta con prodotti di qualità e con materie prime fresche e di ottima scelta. Nel ristorante a buffet, dove è possibile avere la colazione, il pranzo e la cena, le proposte del menù cambiano giornalmente andando in contro alle abitudini alimentari di tutti i clienti. Nel caso seguiste un tipo di alimentazione specifico o se siete intolleranti o allergici a determinati ingredienti, basta comunicarlo all’arrivo e lo staff sarà lieto di venirvi in contro preparando piatti ad hoc per voi.

Se invece ogni sera volete provare una cucina differente avete la possibilità di cenare presso il ristorante giapponese, thailandese, marocchino, italiano o al Thila, dove viene fatta una cucina internazionale raffinata.

Noi abbiamo cenato una sera in quello thailandese ed è stato come tornare in Thailandia assaporando i sapori autentici di quella cucina con però una nota maldiviana che rende il tutto ancora più particolare. Una sera abbiamo provato il Thila, uno dei più caratteristici, dove si ha la possibilità di cenare a lume di candela direttamente sul mare. La vista e la location è davvero molto suggestiva e almeno una sera vi consiglio di provarlo! Quello che mi è piaciuto di più in assoluto però è stato il ristorante giapponese, una struttura in mezzo all’acqua, composto da un unico bancone che circonda la cucina dalla quale gli chef cucinano a vista. Si cena quindi tutti insieme seduti a questo bancone e dopo aver servito singolarmente gli antipasti, due chef preparano i piatti principali direttamente sulla piastra davanti a voi. È uno spettacolo scenografico bellissimo e sarete ipnotizzati dalla loro abilità nel lavorare la materia prima e i loro strumenti di lavoro. Il sashimi mangiato li è stato uno dei più buoni che abbia mai mangiato.

Il pranzo invece potete scegliere se pranzare al buffet oppure al Cafe, dove troverete un menù ricco di insalate, Hamburger o pesce e carne alla griglia.

Durante la giornata, invece, vi consiglio di rinfrescarvi presso i due bar situati lungo la spiaggia dove potrete gustare cocktail, birra o succhi di frutta. Il momento migliore sicuramente è l’orario aperitivo al calar del sole, prendetevi un mojito e lasciatevi abbandonare alla bellezza dei tramonti maldiviani.

related